Marijuana Silver Haze: caratteristiche effetti e sapore

Marijuana Silver Haze: caratteristiche effetti e sapore

La Silver Haze è una genetica creata ibridando la cannabis Haze con Skunk e Northern Lights. È diventata famosa negli anni 90 grazie alle sue caratteristiche strabilianti e a una genesi molto misteriosa: è una varietà di cannabis sativa, dall'aspetto molto gradevole, cresce in modo abbondante e ha un effetto cerebrale molto intenso. Questa varietà di cannabis deve molto alla sua genetica principale, la Haze, creata negli anni Settanta in California. La Silver Haze è stata la prima varietà appartenente a quella famiglia ad avere grande forza strutturale e vantaggi in termini di velocità di sviluppo e compattezza delle cime, a differenza della pianta madre, che risultava molto scomoda da coltivare a causa delle sue grandi dimensioni.

La Silver Haze mantiene i suoi effetti da sativa, nonostante si tratti di un incrocio. È il capolavoro del noto breeder Mr. Nice  e prende il nome dalla grande quantità di tricomi argentei che coprono le sue infiorescenze. È una pianta pluripremiata, vincitrice della Cannabis Cup nel 1997, '98 e '99, resa eccezionale da un'accurata selezione genetica, che ha portato alla creazione di una pianta tra le migliori sul mercato. È amata sia dai coltivatori professionali che dai fumatori appassionati...

Mette proprio tutti d'accordo! 


La famiglia delle Haze 

La Haze è una potente Sativa, nota per provocare un “high” di lunga durata, che la rende una delle varietà più amate dai fumatori di tutto il mondo. È apprezzata per il suo aroma pungente e speziato, con un retrogusto dolce o fruttato. 

La varietà ha un lungo tempo di fioritura e per questo motivo è stata ibridata moltissime volte con risultati strabilianti. Il ceppo originario può richiedere fino a 16 settimane per raggiungere la fine della fioritura, e richiede molte attenzioni per prosperare. Il risultato però non fa rimpiangere lo sforzo: la Haze è una tra le migliori erbe del mondo.

Fiore di marijuana viene trimmato

Come ogni celebrità, anche la Haze è avvolta da un velo di mistero. Non si ha certezza delle sue origini. La maggior parte delle fonti concorda che sia frutto del lavoro dei cosiddetti Haze Brothers, due coltivatori di cannabis dei dintorni di Santa Cruz, in California. I due fratelli crearono il loro capolavoro per caso, ibridando alcune varietà che avevano in quel momento sottomano.

La genetica esatta della Haze resta purtroppo ignota; negli anni Sessanta e Settanta fecero ingresso negli USA moltissime varietà di cannabis e risalire al ceppo originario è praticamente impossibile. Alcuni sostengono che sia un incrocio fra Colombian Gold ed un ceppo tradizionale di Thai, mentre altri parlano anche di Acapulco Gold e di ceppi indiani non meglio identificati. 

A un certo punto, i Fratelli Haze vanno in Olanda con una manciata di semi di Haze, che finiscono nelle mani di Neville Schoenmakers, leggendario selezionatore australiano. Schoenmakers li incrocia molte volte e vende i semi ibridati attraverso la Seed Bank.


Odore ed effetti della Silver Haze

La Silver Haze è rinomata per i suoi pungenti aromi, dolciastri e leggermente speziati. Si apprezzano note di Skunk accompagnate da fragranze più terrose di Haze, con reminiscenze di genetiche di Afghan, ereditate dalla Northern Lights. Sia il sapore che il profumo sono fantastici. Quando si fuma, se ne apprezza la fragranza particolarmente dolce, tra le più apprezzate dalle comunità cannabiche.

Cima di marijuana legale

Gli effetti della Silver Haze mantengono attivi, senza appesantire. Ideale per il consumo diurno, quando bisogna mantenere un certo ritmo ed avere sufficienti energie per svolgere attività che richiedono concentrazione e lucidità mentale. Per non parlare della sua capacità di alleviare i mal di testa/emicranie ed ansia.


Cosa sono i tricomi?

Si pensa che in natura i tricomi favoriscano la sopravvivenza della pianta di cannabis. Il manto appiccicoso di resina rappresenta una difesa primaria contro funghi, insetti e predatori erbivori.

I tricomi producono il luccicante e appiccicoso manto di resina che ricopre tutte le gemme di cannabis. Man mano che la fioritura avanza, i calici e le foglie circostanti vengono ricoperte da un manto di minuscoli steli, con estremità a forma di fungo. Queste estremità cambiano di colore durante la fioritura, e vanno dal trasparente al bianco fino al color ambra. 

Alcune mosche e funghi non sono in grado di penetrare la barriera di tricomi, mentre i terpeni eliminano l'odore vegetale, scoraggiando ogni parassita. I tricomi potrebbero svolgere una funzione chiave per permettere alla cannabis di crescere in condizioni climatiche avverse. Lo strato di resina offre all'erba selvatica una protezione contro i venti violenti, dallo scirocco del deserto alla bufera siberiana. I tricomi agiscono perfino come una barriera naturale contro il sole, proteggendo le piante di marijuana dagli effetti dei raggi UV. 


Coltivare la Silver Haze

La Silver Haze è un'erba di prima scelta, che si distingue per la capacità di stimolare un'euforia immediata. 

È una pianta alta e slanciata, che predilige ricevere un training e/o potatura in anticipo. La fioritura dura circa 10-12 settimane, durante le quali si sviluppano cime allungate color argento e ricche di resina. Comunque, questa varietà può essere spostata direttamente dalla fase di germinazione a quella di fioritura con un ciclo di luce 12/12. In questo modo si può risparmiare spazio nell'area di coltivazione.

Le rese possono essere davvero notevoli, specialmente se si applica la tecnica ScrOG. All'aperto e in climi meridionali, questa varietà diventa un vero e proprio albero, alto più di 2 metri. Se decidete di coltivarla all'aperto, perciò, procuratevi una scala per raggiungere le sue cime. La sua genetica a predominanza Sativa si manifesta con continui allungamenti, che possono portarla a raddoppiare facilmente le dimensioni e il volume nella fase di fioritura. Se invece coltivate indoor, ricordate che la Silver Haze è ghiotta di fertilizzanti. Risponde alla concimazione crescendo forte e vigorosa, ma non lasciatevi ingannare per evitare la sovra concimazione, che riconoscete dai segni gialli che lascia sulle foglie.

Se volete mantenere nascoste le vostre coltivazioni, fate molta attenzione agli odori. Per evitare di farvi beccare da tutta la strada, installate filtri ai carboni attivi ed evitate di uscire con addosso i vestiti da giardinaggio. Il suo odore è così intenso che si attaccherebbe inesorabilmente alle fibre dei vostri abiti, facendovi lasciare alle spalle una scia di profumo per niente discreta. 


Volare, Silver haze senza THC 

Confezione di cannabis legale con indicazioni sulla coltivazione

Perché rinunciare al meraviglioso sapore e al profumo intenso della Silver Haze se non si vuole o non si può assumere il THC? Se non si è ad Amsterdam e non si vuole ricorrere al mercato nero, si può scegliere di usare la cannabis light. È la cosiddetta “erba legale”, contiene meno dello 0,5% di THC, ma in compenso è ricca di CBD, cannabinoide noto per le sue proprietà benefiche. Agli inizi, la cannabis light non aveva aspetto e aroma paragonabili a quello dell'erba tradizionale, ma con il tempo molti produttori sono riusciti a creare infiorescenze di altissimo livello, sia dal punto di vista estetico che del gusto. Come sapete, noi di Terre di Cannabis amiamo il nostro lavoro e tentiamo ogni strada per ottenere un prodotto più selezionato possibile. 

Come già raccontato per la varietà Popolo, la nostra White Widow light, abbiamo tentato di creare un'erba simile alla Silver Haze. E ci siamo riusciti. Volare è nata da poco, ma ha lo charme di chi ne ha viste tante. Fidatevi di lei e vi porterà “nel blu dipinto di blu”. 

0 commenti

Scrivi un commento

I commenti sono moderati