Quanto costa la cannabis al grammo?

Quanto costa la cannabis al grammo?

Sapevate che l’Italia è il primo paese in Europa per consumi di cannabis? Non c’è da stupirsi, gli italiani sono buongustai. Inoltre, con la legalizzazione della marijuana light, anche chi desidera beneficiare delle proprietà benefiche della cannabis sativa senza alcun effetto psicoattivo, è accontentato. Ma quanto costano la cannabis e la cannabis light? In questo articolo cercheremo di rispondere a questa domanda. Ecco cosa vedremo:

  1. Il mercato della cannabis
  2. I prezzi al mercato nero
  3. I prezzi cannabis light
  4. I prezzi di terre di cannabis
cannabis

Il mercato della cannabis 

Con la legalizzazione della cannabis light, il mercato della marijuana si è diviso in due aree ben distinte. Da un lato l’area della marijuana light, a base di cannabinoidi totalmente privi di effetto psicoattivo, completamente legale e reperibile sia in negozi fisici che negli shop online. Dall’altra quella della normalissima cannabis sativa o indica, con un medio o elevato contenuto di THC, ancora illegale e venduta quindi solo nel mercato nero.

Ci sia augura che prima o poi la legalizzazione della cannabis si estenda anche a quella contenente THC ma per il momento è giusto che le due aree restino separate e la canapa light continui il suo cammino per soddisfare il bisogno di consumatori che vogliono beneficiare delle proprietà terapeutiche della cannabis sativa senza alcun effetto collaterale.

Probabilmente il fatto che la marijuana light sta riscuotendo sempre più consensi non solo da parte dei consumatori ma anche della comunità scientifica, stimolerà riflessioni e magari un giorno, la cannabis potrebbe essere tutta legale.

Questo potrebbe, come vedremo meglio nel prossimo paragrafo, da un lato aiutare a combattere a criminalità, dall’altro costituire una grande entrata per i singoli paesi, risollevando anche le situazioni economiche più complicate.

Certo, significherebbe abbandonare definitivamente il pregiudizio che la cannabis sia una sostanza pericolosa o minimamente paragonabile alle droghe pesanti. Probabilmente non andrebbe neanche definita droga leggera.

La cannabis sativa è una sostanza dalle grandi proprietà che non ha gli effetti collaterali dell’alcool, invece assolutamente legale, il quale riempie le casse dei paesi senza che nessuno si ponga dei problemi, neanche a fronte di un tasso elevatissimo di incidenti e a discapito della salute e della sicurezza di chi lo assume. Fortunatamente nel 2020 in Parlamento si parla anche di questi argomenti.

coltivazione marijuana

I prezzi al mercato nero

Premesso che il mercato nero non andrebbe finanziato perché significa incentivare un’attività criminale, può essere utile avere una panoramica sui prezzi medi e indicativi in circolazione. Indicativi perché si tratta pur sempre di mercato nero e fortunatamente per noi non lo conosciamo.

In generale i prezzi della cannabis variano a seconda della qualità del prodotto, tuttavia è possibile individuare un prezzo medio al grammo. Il prezzo medio al grammo va dagli 8 ai 10 euro sia per la marijuana che per il fumo, scendendo di un paio d’euro spostandosi da Milano a Napoli. 

Le varietà più pregiate poi vanno dagli undici ai quindici euro al grammo e ovviamente in periodi complicati, come per esempio quelli del lockdown, i prezzi della cannabis salgono vertiginosamente.

Probabilmente però a parte per alcune varietà pregiate come l’oro, il prezzo al grammo non arriverebbe mai alle cifre di alcune città asiatici come Tokyo, dove il prezzo medio è di 32,6 euro al grammo o Bankok, decisamente più abbordabile ma altrettanto alto (24,81).

Il dato che non ci stupisce ma ci fa parecchio riflettere è che il prezzo medio sia più basso nell’unica città asiatica dove la cannabis è parzialmente legale, in tutto il resto dell’Asia, infatti, è illegale come in Italia con la differenza che in Asia, in Giappone in particolare, la cannabis è letteralmente demonizzata e le sanzioni sono decisamente più severe di quelle italiane.

Negli Stati Uniti, che sembrano essere il paese con i consumi di cannabis più elevati, hanno un prezzo medio piuttosto vicino al nostro paese, a New York siamo sui 10, 7 dollari al grammo.

È chiaro che mettendo a confronto dati come questi, come quest’articolo mette bene in luce, la legalizzazione della cannabis potrebbe costituire un importantissimo introito per le casse di tutti i paesi che volessero prenderla in considerazione.

Oltretutto rendere la cannabis legale e controllare le vendite metterebbe ogni singolo stato in condizioni di contrastare realmente il mercato nero, che ottiene dalla cannabis buona parte dei suoi guadagni.

cannabis legale

I prezzi della cannabis light

Per cannabis light intendiamo una varietà di cannabis sativa a base di cannabidiolo (CBD) o cannabigerolo (CBG), due cannabinoidi, che non hanno alcuna proprietà psicotropa. 

Si tratta quindi di una sostanza completamente priva di effetto psicoattivo, assolutamente legale e estremamente ricca in termini di proprietà terapeuticheDalla legalizzazione della cannabis light, il mercato dei cannabinoidi non psicoattivi è senz’altro vivace ma il prezzo medio si è più o meno standardizzato in Europa e negli Stati Uniti. 

Sia che si tratti di acquistarla fisicamente, sia che si tratti di comprare erba legale online, il prezzo medio oscilla tra gli 8 e i 15 euro al grammo in Europa e tra i 9 e i 15 dollari negli Stati Uniti. 

La variazione di prezzo può dipendere da una serie di fattori, per esempio l’organizzazione dell’azienda, che può coltivare autonomamente e vendere i propri prodotti o acquistare e rivendere un prodotto di terzi. Oppure può dipendere dalla scelta di avere un negozio fisico o uno shop online, ma anche ovviamente da scelte etiche relative al prodotto che si desidera offrire.

In generale, sia per salvaguardare la nostra salute che per valorizzare realmente la legalizzazione della cannabis light con tutti i benefici che può comportare, è importante assicurarsi di acquistare una cannabis light certificata, che sia coltivata in modo biologico, senza l’utilizzo di sostanze nocive come pesticidi e additivi chimici.

Cannabis light

I prezzi di Terre di Cannabis 

Noi di Terre di Cannabis abbiamo deciso di costituire un’azienda che fosse in grado di occuparsi dell’intera filiera, dalla coltivazione alla distribuzione, investendo nelle competenze e nella professionalità dei growers e del mastro canapicoltore e sfruttando al meglio e nel massimo rispetto dell’ambiente le risorse naturali a disposizione.

La nostra cannabis legale è coltivata in modo biologico e certificato, senza l’utilizzo di fertilizzanti, additivi chimici o metalli pesanti. 

La marijuana light che coltiviamo con tanta passione, beneficia di un clima temperato e di escursioni termiche che favoriscono la crescita di tricomi estremamente resinosi e ricchi di principio attivo. Gestiamo tutto internamente all’azienda, dalla scelta dei semi di cannabis, alla semina. Dalla raccolta all’essiccazione, dal trimming al packaging fino alla distribuzione.

Controllare l’intera filiera ci permette di monitorare le nostre infiorescenze in modo costante e offrire un prodotto di massima qualità ad un prezzo equo, etico e vantaggioso per i nostri clienti. 

Se avete voglia di comprare erba online e desiderate avere il top della qualità al prezzo più vantaggioso, fate un salto sul nostro sito dove troverete tante varietà di marijuana light con diverse percentuali di principio attivo, tutte 100% made in Italy.

Le nostre infiorescenze, ispirate alle migliori strain della cannabis, a partire da 2,10 euro al grammo se scegliete le nostre confezioni maxi. In alternativa, potreste optare per il formato da 2 grammi a partire da 6,99 o ancora per uno dei nostri profumatissimi variegati mix in confezioni da 6 o 9 grammi ad un prezzo davvero conveniente.

Se l'articolo è stato di tuo interesse condividilo sui social con il resto della Community, ogni singolo share ci aiuta a sostenere il nostro Blog e a tenervi  informati a 360° sul mondo della Cannabis.

Potrebbe interessarti anche:

  1. Legalizzazione marijuana cosa succederebbe in Italia?
  2. Erba legale a domicilio in Italia
  3. Quali sono le nazioni più tolleranti con la cannabis?

0 commenti

Scrivi un commento

I commenti sono moderati