I growers più famosi al mondo. Jorge Cervantes

I growers più famosi al mondo. Jorge Cervantes

La canapa è una pianta e come ogni organismo vivente di ogni specie ha bisogno del giusto apporto di nutrimenti, luce e le condizioni ambientali ottimali per crescere al meglio. Ci sono numerose persone sparse per il mondo che hanno dedicato tutta la vita a questa pianta, chi per un motivo chi per un altro hanno contribuito a scrivere la storia della Cannabis.

 

Jeorge Cervantes o George Van Patten?

Uno dei più famosi è sicuramente Jorge Cervantes, pseudonimo di George Van Patten, americano dell'Oregon che ha scritto più venti libri sull'argomento, ha sviluppato diverse genetiche e ha contribuito a una maggiore discussione scientifica sull'argomento. Coltivare la cannabis è stato un vero e proprio stile di vita per George, che fin da giovane ha dimostrato di avere una grande sensibilità per l'ambiente e una mentalità decisamente aperta che gli ha permesso di acquisire diverse competenze in questa sua grande passione: la botanica, settore in cui è riuscito ad esprimere il meglio del suo genio. Dalla fine degli anni '70 ha iniziato a coltivare Cannabis in maniera illegale, per questo motivo ha deciso di utilizzare lo pseudonimo di Jeorge Cervantes, nascondendo la sua vera identità dietro un basco e una parrucca dread nera, alimentando grande mistero intorno a questa figura leggendaria.

 

Bibliografia

Le poche informazioni e la praticamente assente bibliografia sulla pianta lo spinsero a scrivere molto sulla coltura della Cannabis, leggendario uno dei suoi primi libri “Marijuana Horticulture: The Indoor/Outdoor Medical Grower's Bible” tradotto in molte lingue e diventato nel corso del tempo un vero cult ma soprattutto “The Cannabis Encyclopedia”, pubblicato nel 2015, considerato uno dei libri più completi sull'argomento e vero punto di riferimento per i growers, e per tutte le persone che almeno una volta si sono cimentate nella coltivazione della Cannabis. Durante il periodo della sua clandestinità Jeorge Cervantes ha sviluppato un sistema d'illuminazione a scarica ad alta intensità che ha sperimentato in molte delle sue coltivazioni indoor e che in seguito è stato introdotto sul mercato con grande successo. Nell'esperienza di Jeorge c'è anche un arresto, nel 1989 in un'operazione della Dea mentre nel 2010, in un'intervista pubblica ha deciso di rivelare la sua vera identità, facendo un vero e proprio outing in favore della cannabis.

 

Cannabis come stile di vita

Da quel momento l'impegno di Jeorge Cervantes si è focalizzato su una visione terapeutica e farmacologica della Cannabis e i suoi studi di botanica e le sue coltivazioni hanno contribuito ai nuovi sviluppi della scienza sia sul Thc, che sul Cbd. Con l'avvento di internet Jeorge Cervantes ha creato un proprio sito che nel giro di breve è diventato un punto di riferimento per i coltivatori di tutto il mondo, Jeorge è estremamente disponibile (esiste un'apposita sezione del sito in cui si possono chiedere informazioni) e ha creato un canale you tube sul quale sono presenti diversi tutorial per la coltivazione, sia indoor che outdoor e altri moltissimi video di informazione a 360° su questa pianta.

Per cui, se avete qualche dubbio, qualche curiosità, cercatelo e scrivetegli. Vi risponderà con passione.

0 commenti

Scrivi un commento

I commenti sono moderati