Cosa sono i Terpeni presenti nella cannabis light? Funzione, caratteristiche e proprietà.

Cosa sono i Terpeni presenti nella cannabis light? Funzione, caratteristiche e proprietà.

Molte volte abbiamo sentiamo parlare dei terpeni presenti nella Cannabis light ma cosa sono precisamente? I terpeni sono bio-molecole che vengono prodotte da molte piante, sono i componenti principali delle resine e degli oli essenziali, miscele di sostanze che conferiscono ai fiori il loro caratteristico odore o aroma. Questa classe di molecole è presente all'interno della Cannabis in 120 composti diversi e si sviluppano nei tricomi, che sono le ghiandole che producono anche il Thc; la loro stabilità è determinata da molti fattori come: il clima in cui crescono le piante (temperatura e umidità), la loro genetica di base, il terreno in cui fioriscono, ecc..


Caratteristiche

Questi aggregati chimici svolgono importanti funzioni all’interno della pianta, perché connotano la costruzione di altri elementi più complessi come: ormoni, vitamine, pigmenti, steroidi, resine e cannabinoidi. I terpeni producono un odore forte e acuto perché svolgono un’azione protettiva contro insetti, funghi e erbivori animali, una difesa naturale per portare a termine il ciclo biologico della pianta. Nelle infiorescenze di cannabis light per esempio sono presenti dei monoterpeni come il limonene e l’α-pinene, che hanno la caratteristica di allontanare gli attacchi parassitari di funghi e insetti. Nelle foglie invece c'è una grossa concentrazione di sesquiterpeni: che hanno un forte sapore amaro e riescono a tenere lontano alcuni tipi di animali erbivori.

 

Proprietà

I terpeni della canapa sono in grado di ridurre gli effetti ansiolitici causati dal Thc mentre i terpenoidi, un sottogruppo dei terpeni hanno grosse proprietà salutari per l'uomo come: aumentare il flusso sanguigno, migliorare l’attività corticale, eliminare agenti patogeni respiratori, effetti positivi nel trattamento del dolore, delle infiammazioni e delle infezioni batteriche.

Fra tutti i Terpeni presenti nella Cannabis, i più significativi, con proprie caratteristiche specifiche sono:

Myrcene: antisettico, antibatterico, anti-infiammatorio e anti-fungino.

Cariofillene: antiossidante, anti-infiammatorio, anti-dolorifico.

Pinene: broncodilatatore, anti-infiammatorio.

Limonene: ansiolitico, anti-depressivo, anti-fungico, reflusso gastrico.

Linalolo: anti-dolorifico, anti-depressivo, insonnia, convulsioni.

Humelene: anti-batterico, anti-infiammatorio, anti-dolorifico.


Il Myrcene è il terpene più presente nella pianta di Cannabis ed è molto conosciuto per le sue proprietà terapeutiche nel trattamento del dolore in generale e dell’infiammazione, ha effetti analgesici e si può usare per ridurre la fatica, sia psicologica che muscolare.

Il limonene altro terpene presente all'interno della Cannabis, col suo odore inconfondibile di limone, ha è antidepressivo, ansiolitico, immunostimolante, ed antibatterico.

Un altro terpene presente in buona quantità all'interno della Cannabis legale è il pinene, famoso per essere presente in grandi quantità in alberi come il pino e anche per le sue proprietà: espettorante, broncodilatatore, anti-infiammatorio ed antisettico.


Effetto Entourage

Quando tutti i cannabinoidi presenti nella Cannabis agiscono in sinergia tra loro, e a loro volta col sistema endocannabinoide presente nel corpo umano, viene dato origine al famoso Effetto Entourage”, uno fenomeno che è ancora al vaglio della scienza, e che non è ancora stato dipanato totalmente ma che rappresenta un buon punto di partenza per avere delle coordinate di approdo.

Sono molti gli studi che approfondiscono questo aspetto, anche perché la pianta di cannabis contiene almeno 400 composti ed oltre 110 cannabinoidi ufficialmente riconosciuti che, “lavorando” in sinergia tra loro riescono a trasformarsi in agenti dalla forte valenza terapeutica.

0 commenti

Scrivi un commento

I commenti sono moderati